News di musica
 
 
News di musica Classica su www.concertoggi.it

 

Clicca sulle immagini qui sotto per stampare o
per inviare questa pagina ad un amico

Stampa programma Segnala pagina ad un amico

 
Nuova opera di Riccardo Cocciante

 

Giulietta e Romeo, la nuova opera popolare di Riccardo Cocciante e tutto il progetto artistico internazionale ad essa legato sono ormai entrati nel vivo e la città di Verona, teatro della struggente storia d’amore, ne sta via via diventando epicentro.

La prima fase di ricerca del cast ha avuto un successo eccezionale: 1.252 giovani artisti hanno inviato la loro domanda di partecipazione insieme ai materiali richiesti dal regolamento, in verità molto selettivo; per apprezzare al meglio questo risultato si pensi che, per partecipare al Festival di Sanremo, giungono in media circa 550/600 domande all’anno.

Le domande riguardano tutti i ruoli dell’opera e, nel dettaglio, sono così suddivise: 412 per il ruolo di Giulietta, 238 per il ruolo di Romeo, 225 per i ruoli di Mercuzio, Benvolio e Tebaldo, 275 per il ruolo della Nutrice, 112 per i ruoli di Fra’ Lorenzo, Principe, Padre Capuleti e Padre Montecchi.

Le domande di partecipazione più numerose sono giunte dal Lazio (209, Roma 173), Lombardia (158, Milano 87), Campania (85, Napoli 58 di cui 26 per il ruolo di Giulietta), Sicilia (78). Dal Veneto sono giunte 148 domande (68 per Giulietta, 20 per Romeo), da Verona 81 (43 per Giulietta, 10 per Romeo).

Tutte le 100 province italiane sono rappresentate, ad eccezione di Vibo Valentia, Pordenone, Rieti, Isernia, Biella e, curiosamente, Belluno. Dai conservatori, e dalle scuole di musica in genere, è giunto il 35% delle domande.

Vi sono anche giovani artisti nati in Germania (5), Svizzera (2), Stati Uniti (2), Russia (2), Argentina (1), Bulgaria (1), Ungheria (2), Svezia (1), Albania (2), Francia (3), Belgio (1), Congo (1) ed Egitto (1).

Riccardo Cocciante sarà presente a tutte le audizioni che si terranno al Teatro Stabile di Verona nel cui cortile si trova il famoso Balcone di Giulietta: dal 22 al 28 novembre e dal 4 al 10 dicembre saranno convocati 870 artisti; è possibile che nella seconda quindicina di dicembre venga programmato un terzo periodo di audizioni.

L’iniziativa “A Natale regala l’Amore!” Il primo dicembre sarà lanciata un’iniziativa di promozione alla vendita dei biglietti, a disposizione per il debutto mondiale, denominata A Natale regala l’Amore!; tutti coloro che acquisteranno il biglietto richiedendolo telefonicamente ai numeri 892 101 o 899 111178 lo riceveranno in una confezione speciale da regalare, con dedica personalizzata, direttamente sotto l’albero di Natale.

L’impegno sociale Per espressa volontà degli autori, un euro per ogni biglietto dell’opera venduto nel mondo nei prossimi 10 anni verrà destinato all’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro per la creazione e il mantenimento stabile di una speciale unità di ricerca denominata Unità di ricerca GIULIETTA E ROMEO, formata da tre ricercatori italiani di età inferiore ai 35 anni, individuati attraverso un bando a cura dell’AIRC.
L’ottica di queste speciali unità è di garantire il futuro in Italia alla ricerca sul cancro, che raggiunge sempre maggiori livelli di eccellenza e di assicurare la permanenza dei giovani cervelli che sono altrimenti costretti a cercare altrove un laboratorio attrezzato e le giuste condizioni per proseguire il loro lavoro. E’ sin dal 1998 che AIRC ha dato il via a progetti di realizzazione di Nuove Unità di Ricerca – task force composte da tre ricercatori under 35 guidate da un giovane scienziato di riconosciuta capacità scientifica e organizzativa, acquisita soprattutto in laboratori stranieri; queste unità lavorano presso istituzioni di ricerca italiane in modo indipendente, con la possibilità di esprimere al meglio le proprie potenzialità.
Attualmente esistono Unità istituite presso gli Istituti Scientifici del San Raffaele di Milano, del Regina Elena di Roma, dell’Oncologico del Mediterraneo, dell’Università di Ancona e presso l’IFOM di Milano, l’Istituto Nazionale dei Tumori di Genova e l’Università degli Studi di Bari.

La Produzione L’opera, composta da Riccardo Cocciante (musica) e Pasquale Panella (versi), è nata in italiano ed in italiano girerà anche in tutto il mondo. E’ organizzata da Friends & Partners e Gianmarco Mazzi e debutterà, in prima mondiale, l’1 - 2 - 3 - 4 giugno 2007 all’Arena di Verona.

 
       
Copyright © 2002 - 2006 Concertoggi.it - Tutti i diritti riservati - info@concertoggi.it - redazione@concertoggi.it l Web Master

Giovani musicisti l Grandi Musicisti l Editoria l Opera l Programmi d'esame l Corsi
Scuole di Musica l News di musica classica l Festival e Rassegne l Musicoterapia
Cerca nel sito l Mappa del sito